Glossario dei termini

Assistenza alla realizzazione

Azione di affiancamento al personale del cliente, nella implementazione di un progetto di consulenza

Bando di gara

Documento mediante il quale una pubblica amministrazione (P.A.) che intende aggiudicare un appalto pubblico rende nota tale intenzione.

Coaching

Metodologia ed approccio al lavoro ed alle cose che, a differenza di altri metodi di apprendimento e di gestione, amplifica da 5 a più di 20 volte i risultati ed il coinvolgimento (proprio e del team).

Competenza

Conoscenza, esperienza e abilità di chi fornisce il servizio di consulenza di direzione di utilizzare le discipline, le tecniche e le metodologie manageriali per soddisfare le attese del cliente, oggetto del contratto.

Consulenza “ad personam”

Attività con la quale si consiglia l’imprenditore o l’alta direzione circa le decisioni da adottare su problemi specifici.

Consulenza di direzione (“management consulting”)

Attività di libera professione, finalizzata alla fornitura, intesa come progettazione ed erogazione, di servizi immateriali ed intellettuali esercitata individualmente, in gruppo o sotto forma di società e i cui clienti sono soggetti collettivi (imprese/organizzazioni/enti).

Essa prevede il rispetto di valori e di regole di comportamento (etica). Si esplica mediante prestazioni professionali quali:

  • consigli, pareri e raccomandazioni;
  • studio ed elaborazione di piani e progetti;
  • indirizzo, supporto e partecipazione alla realizzazione degli stessi;
  • monitoraggio della qualità del processo e valutazione dell’efficacia e della qualità dei risultati;
  • formazione professionale e comportamentale.

Si realizza nelle dimensioni:

  • politica: concepire ed elaborare linee guida, criteri, politiche e progetti di cambiamento connessi alla vision e alla strategia complessiva;
  • organizzativa: elaborare e pianificare progetti organizzativi e di miglioramento;
  • specialistica: realizzare in supporto e in affiancamento alla Direzione (Management) progetti tendenti all’ottenimento di risultati di settore;
  • manageriale: gestire, parzialmente o totalmente, attività e/o progetti operativi a tempo determinato in posizioni/ruoli manageriali (per esempio “temporary manager”).

Consulenza di processo

Analisi di processi operativi, al fine di migliorarne l’efficienza e l’efficacia.

Consulenza progettuale

Studio e progettazione finalizzati al raggiungimento di specifici obiettivi.

Counseling

Attività che consiste nell’affiancamento, da parte del consulente, a persona del cliente, per assisterla nell’affrontare il cambiamento, nel partecipare attivamente al processo decisionale e quindi nell’acquisire competenze comportamentali e relazionali

Docenza

Attività di trasferimento di conoscenze culturali, tecniche e comportamentali

Efficacia

Grado di realizzazione delle attività pianificate e di conseguimento dei risultati pianificati (UNI EN ISO 9000:2005, punto 3.2.14).

Efficienza

Rapporto tra i risultati ottenuti e le risorse utilizzate per ottenerli (UNI EN ISO 9000:2005, punto 3.2.15)

Empowerment

Il concetto di Empowerment fa riferimento all’accrescimento spirituale, politico, sociale o della forza economica di un individuo o una comunità. Spesso tale concetto fa riferimento allo sviluppo della fiducia nelle proprie capacità. L’empowerment può quindi definirsi come un processo che dal punto di vista di chi lo esperisce, significa “sentire di avere potere” o “sentire di essere in grado di fare”(wikipedia).

Execution

Termine inglese che identifica l’insieme delle attività operative necessarie ad implementare con efficacia le strategie della direzione generale e della proprietà

Fase

Parte del piano di lavoro, caratterizzata da una propria compiutezza di obiettivi, modalità realizzative e risultati.

Feed-back

Sistema di gestione delle informazioni di ritorno, teso al miglioramento continuo del processo di erogazione del servizio.

Fornitore

Professionista autonomo, singola impresa di consulenza o associazione di imprese di consulenza che partecipa all’assegnazione del servizio.

Gestione del cambiamento, change management

Progettazione e realizzazione delle attività di cambiamento del sistema organizzativo-impresa inteso come l’insieme dei principali elementi che lo compongono, e cioè valori – missione – visione – strategia, l’assetto organizzativo (modelli, strutture, posizioni organizzative, ruoli, processi, ecc.), le competenze (know-how) tecniche e manageriali, le risorse umane e materiali, gli stili manageriali e gestionali (stili di management) e i relativi comportamenti operativi, aventi la finalità di realizzare la strategia.

Gestionedel progetto, projectmanagement

Gestione sistemica di un progetto complesso di durata determinata rivolto al raggiungimento di uno o più obiettivi chiaramente predefiniti mediante l’applicazione e l’integrazione di processi per le attività di avvio, pianificazione, realizzazione, monitoraggio/controllo e conclusione.

L’attività di gestione del progetto implica, inoltre, la gestione di:

  • risorse differenziate (umane, economiche, tecnologiche, informative, ecc.);
  • soggetti e organizzazioni interessati relativamente al progetto (stakeholder);
  • vincoli interdipendenti (costi, tempi, qualità);
  • imprevisti, emergenze, disturbi.

Governo

Definizione, guida, gestione, esecuzione e controllo di tutte le attività che caratterizzano il processo consulenziale.

Guida all’autoformazione

Attività di formazione, tesa a valorizzare elementi di sviluppo o innovazione o a fare emergere elementi di criticità organizzativa e/o processuale ed i suggerimenti di azioni atte a rimuoverli.

Libera professione

Attività principale, prevalente e continuativa che dà al soggetto (persona e/o organizzazione) una identità professionale specifica. Libera in quanto si riferisce al concetto di autonomia da gerarchie organizzative del cliente e di indipendenza di giudizio e di azione, compatibilmente con il mandato ricevuto ed accettato.

Mission

Definizione di chi è e che cosa fa l’organizzazione oggi (identità presente e passato).

Partnership

Natura della relazione tra cliente e consulente in comunanza di intenti e comportamenti, nella realizzazione del servizio.

Prequalifica

Fase preliminare nella quale vengono esaminate le domande di partecipazione dei concorrenti, viene verificata in capo ai medesimi la sussistenza dei requisiti minimi richiesti e, su questa base, vengono individuati i soggetti da invitare per la presentazione delle offerte. La prequalifica può essere utilizzata per la costituzione di un albo dei fornitori.

Procedura aperta

Procedura in cui ogni operatore economico interessato può presentare un’offerta. È caratterizzata dalla pubblicazione di un bando e dall’invio, da parte di tutti i concorrenti interessati, della propria offerta.

Procedura ristretta

Procedura per la quale ogni operatore economico può chiedere di partecipare alla gara ma in cui possono presentare un’offerta soltanto gli operatori economici invitati dalla pubblica amministrazione (P.A.) sulla base della rispondenza dei requisiti a quanto richiesto dal bando. È caratterizzata dalla pubblicazione di un bando, dall’espletamento di una fase di prequalifica dei potenziali concorrenti interessati sulla base dei requisiti previsti dal bando medesimo, dall’invio di una lettera di invito ai concorrenti selezionati ed infine dall’invio delle offerte.

Professionalità

Caratteristica della professione intesa come: competenza qualificata e riconosciuta, quale insieme di apparati teorici di riferimento, acquisita attraverso un processo di apprendimento prolungato e sistematico; capacità progettuali e pluralità di esperienze che si estrinsecano come pratica organizzativa e capacità realizzative distintive.

Pubblica amministrazione (P.A.)

Qualsiasi amministrazione dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane, e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale1

Relazione

Documento di sintesi periodica dell’attività svolta.

Relazione finale

Elaborato conclusivo contenente la descrizione dell’attività svolta, delle valutazioni effettuate e dei suggerimenti proposti

Reporting

Attività di informazione da parte del consulente nei confronti del cliente sulla realizzazione del progetto.

Soft skills

A titolo esemplificativo per competenze soft si intende ma non si limita a: attitudine relazionali, capacità di ascolto, capacità gestionali, capacità relazionali, comunicazione efficace, leadership, problem-solving, gestione delle priorità

Sponsorship

Impegno del cliente nel diffondere all’interno della azienda i vantaggi derivanti dall’intervento consulenziale ed il sostegno alla realizzazione del progetto.

Stakeholder (parti interessate)

Individui o gruppi portatori di interessi riferibili all’organiz- zazione, ovvero nei confronti dei quali l’organizzazione nutre un interesse legittimo. In altri termini, individui o gruppi che sono influenzati da, o possono influenzare, il comporta- mento dell’organizzazione

Tutoraggio

Attività di consulenza progettuale e di contemporanea formazione e affianca- mento per l’avvio e/o il consolidamento di nuove imprese

Vision

Definizione di ciò che si intende e si vuol essere nel futuro (identità presente e futuro).

Visione strategica

Una delle più importanti tra le competenze che distinguono i leader davvero efficaci: é la capacità/attitudine di immaginare ed individuare le azioni che generano risultati ed effetti utili a realizzare le strategie. Non si tratta, però, solo di immaginare le azioni ma anche le conseguenze, gli ostacoli e le modalità per superarli ed arrivare al risultato prefissato.

Work-Life balance

E’ l’equilibrio dinamico che l’individuo cerca continuamente di bilanciare tra priorità personali e professionali, tra tempo per se e la propria sfera privata, ed il ruolo organizzativo e la sempre maggiore spinta all’aumento di produttività dei tempi moderni